27 gennaio 2010, San Francisco.

Steve Jobs presenta il primo iPad durante la conferenza Apple allo Yerba Buena Center for the Arts Theater. Il dispositivo multi-touch con uno schermo da 9,7 pollici, rappresenta il primo tablet prodotto da Apple e il trampolino di lancio per versioni sempre più moderne e aggiornate. Questa prima generazione di iPad prevede un processore Apple A4, tre tagli di memoria (16GB, 32GB, 64GB) e due tipi di versioni: con o senza connessione 3G.

Nel 2011 viene lanciato iPad 2 con una webcam anteriore e una fotocamera posteriore da 0.9 megapixel. L’anno successivo iPad 2 lascia spazio all’ iPad di terza generazione che approda anche in Italia e si caratterizza per un Retina Display con risoluzione da 2048×1536 pixel. Durante l’evento Apple dell’ottobre 2012 a San Jose, viene annunciato l’arrivo dell’ iPad 4 con connettore Lightning; l’iPad di quarta generazione è affiancato da una nuova versione ridotta, con schermo Retina da 7,9″, denominata iPad mini. Nel 2013 arriva la versione degli iPad Air con processore A7 a 64 bit, ma la vera innovazione è nel design: una cornice laterale di 170 mm rispetto ai 186 mm del modello precedente, uno spessore di 7,5 mm e un peso massimo di 477 g.
L’anno successivo viene introdotto il Touch ID e nel 2015 Apple presenta l’ iPad Pro con un processore A9X a 64 bit e uno schermo da 12,9″. A seguire viene realizzato il modello da 9,7″ e da 10,5″. A partire dal 2018 l’iPad Pro è disponibile nella versione da 11″ e 12,9″ in cui viene rimosso il tasto Home e introdotto il Face ID. Nel 2019 gli iPad abbandonano iOS a favore del nuovo sistema operativo iPadOS e viene presentata la settima generazione che prevede il supporto di Apple Pencil e Smart Keyboard.

Nuovo iPad

Ciò che ci si aspetta dal 2020 è l’uscita del nuovo iPad Pro, dato che l’ultimo modello risale al 2018. L’uscita del nuovo iPad è prevista a metà anno ed al momento non si hanno notizie ufficiali su caratteristiche, funzioni e possibili versioni.

Ad oggi l’unica indiscrezione riguarda la possibile presenza di una triplice fotocamera posizionata nello schermo posteriore, già testata sull’ iPhone 11 Pro e sul Pro Max. Le aspettative sono sicuramente tante: dall’introduzione della connessione 5G ad un display di nuova generazione.